Frame

Integrazione tra struttura e natura

Il progetto prevede la ristrutturazione edilizia e la ridefinizione degli spazi interni di una villa unifamiliare degli anni 70’ sita in zona pre-collinare, della provincia di Torino.
L’intervento architettonico si è posto come obiettivo fondamentale il rispetto del contesto naturalistico in cui l’edificio è collocato, unito alla necessità di ampliamento e di suddivisione in due distinte unità immobiliari.
Il carattere naturale è particolarmente evidente non solo negli elementi vegetali sistemati su tutti i livelli ma anche e soprattutto nella scelta delle finiture: il rivestimento in doghe di larice carbonizzate, le strutture metalliche in corten, il cemento grezzo e le intonacature in calce. Questi elementi non solo definiscono e identificano le due unità ma, bilanciano i pieni e vuoti derivanti dal volume in ampliamento, il quale è destinato esclusivamente al piano terra.
La percezione finale è di un edificio che riesce ad armonizzarsi e mimetizzarsi col contesto circostante, nonostante il forte impatto visivo.

 

Committente: Privato
Progetto: Ristrutturazione edilizia
Incarico: Progettazione architettonica | Interior design | Progettazione illuminotecnica | Direzione lavori | Coordinamento sicurezza in fase di progettazione e in fase di esecuzione
Collaboratori: arch. Federico GATTO | Niccolò PARISI
Progettazione strutturale: ing. Davide ELIA
Progettazione impiantistica: arch. Annalisa BUSSINO
Superficie: 600 mq
Anno: 2018
Progetto in corso